I tordelli versiliesi

I tordelli versiliesi non mancano mai in tavola nei giorni di festa oppure nei ristoranti o alle sagre. Non esiste una ricetta ufficiale:  ogni familgia personalizza a modo proprio gli ingredienti. E così c’è sempre qulacosa da scoprire…

 

Qui una ricetta di base:

Ingredienti per la pasta

  • 4 uova
  • sale
  • 400 gr di farina di grano duro
  • acqua

Ingredienti per il ripieno

  • 330 gr di macinata di manzo e di maiale
  • 330 gr di bieta
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • 30 gr di pecorino grattugiato
  • una fetta di mortadella
  • 2 uova
  • sale, pepe, noce moscata 

Ingedienti per il ragù

  • 400 gr di macinato di manzo e di maiale
  • 700 gr di pomodori (in scatola)
  • sedano, carote, cipolle, aglio
  • erbe aromatiche con basilico, salvia, rosmarino, timo
  • vino rosso
  • olio

Preparazione

Prima preperiamo il ragù. Scaldiamo un filo d’olio ed un aglio schiacciato in una larga padella e facciamo rosolare la carne insieme con il sedano, le carote, le cipolle e l’aglio. Alla fine aggiungiamo i pomodori e se si vuole und bicchiere di vino rosso, il sale e le erbe e lasciamo cuocere a fuoco basso per un’ora.

Per il ripieno lasciamo prima cuocere la bietola tagliata in pezzi in acqua salata. Poi dobbiamo friggere la carne nell’olio e lasciamo raffreddare un po’. Dopo alcuni minuti mescoliamo la carne, la mortadella, la bietola e gli altri ingredienti.

Per la pasta mescoliamo la farina, il sale e le uova prima con l’impastatrice, poi con le mani, fino ad ottenere una pasta liscia, omogenea ed elastica. Se diventa troppo secca aggiungiamo un po’ di acqua. Dopo facciamo riposare l’impasto, coperto dalla pellicola o da un panno, per circa mezz’ora. Stendiamo quindi la pasta  su una spianatoia spolverata di semola di grano a circa 1 mm di altezza. Con un bicchiere ricaviamo dischi di pasta cercando di sprecare meno ritagli di impasto possibile (oppure tagliamo dei pezzi quadrati). Riempiamo i dischi, li chiudiamo e per ultimo, coi rebbi di una forchetta, premiamo ulteriormente il bordo cercando di non bucare la sfoglia. I veri tordelli versiliesi sono tassativamente a forma di mezzaluna.

Alla fine li lasciamo cuocere in abbondante acqua salata per pochi minuti.

Buon appetito!

Questa voce è stata pubblicata in Ricetta. Contrassegna il permalink.